mm

UN CAMINETTO …. PERFORMANTE

by Presidente on

Giovedì 26 aprile presso i locali dell’Hotel NH a Siena si è tenuta una riunione al caminetto che ha visto una interessante relazione del Prof. Paolo Benini sul tema della “prestazione umana”.
Paolo Benini, laureato in Medicina e Chirurgia nel 1979, è specialista in Neurologia e in Psicologia Clinica e docente di Psicologia Clinica, Psicologia della Prestazione in vari corsi di laurea presso l’Università degli Studi di Siena dal 1990.
È docente di Psicologia dello Sport presso la Scuola di Specializzazione in Medicina dello Sport delle Università di Firenze e Siena, già mentore del settore Preparazione Mentale per la Federazione Italiana Vela e per la Federazione Italiana Nuoto. È inoltre mental coach di leadership in altri settori disciplinari. È autore di circa 40 pubblicazioni scientifiche e coautore di altri testi nel settore sportivo.
Il relatore, davanti ad un nutrito numero di soci ed ospiti, ha preso spunto dal suo ultimo libro intitolato “Performance” per fare chiarezza sugli aspetti salienti della performance umana cercando di far capire la complessità del comportamento umano così restituendo dignità alla mente umana, spesso oggi troppo banalizzata da chi sostiene che per cambiare basti schioccare le dita.
Benini ha spiegato che tre sono gli aspetti fondamentali della performance umana: la motivazione, la resilienza, l’autoefficacia. La possibilità dell’essere umano di percepire un alto livello di autonomia nelle sue scelte, la sua consapevolezza sulle difficoltà della vita unita a quella di avere le capacità di resistere, sostenuta dalla propria convinzione di autoefficacia, sono la base del viaggio ed il viaggio è tutto. L’attenzione al mondo sportivo è legata al fatto che lo sport, meglio di ogni altro settore, rappresenta una metafora della vita, un mezzo per conoscere sè stessi e migliorarsi.
L’intervento è stato particolarmente apprezzato dai presenti che non hanno lesinato sinceri applausi.

mm

RIUNIONE CONVIVIALE DEL 19 APRILE 2018

by Presidente on

Riunione conviviale densa di avvenimenti quella che giovedì 19 aprile ha visto riuniti circa 70 soci e ospiti presso l’hotel NH a Siena.
Dopo i saluti di rito il Presidente Inturrisi ha ricordato che era la serata degli “spaghetti del Tota” spiegando, a beneficio degli ospiti, che il prof. Giovanni Tota, medico stimato e Professore Ordinario di Chirurgia Pediatrica presso la facoltà di medicina e chirurgia del nostro Ateneo, era stato per molti anni uno dei soci più attivi del Club di cui aveva ricoperto la carica di presidente nell’annata rotariana 1996/97. Naturalmente incline al sorriso, sempre disponibile nei confronti di tutti Giovanni Tota amava manifestare anche tangibilmente la sua amicizia e ogni anno, al ritorno da qualche viaggio nella nativa Puglia, era solito portare al club il suo olio e degli spaghetti particolari e buonissimi che, in una sorta di rito, venivano gustati nel corso di una conviviale. Questo aveva dato il nome alla “serata degli spaghetti del Tota” e in seguito, quando purtroppo Giovanni ci lasciò, Ottavia Tota ha voluto continuare questa tradizione perpetuando il ricordo di un caro Amico.
Dopo la cena la serata è entrata nel vivo con la relazione dell’Avv. Alessandro Lepri, Presidente della Siena Parcheggi s.p.a., sul tema “Mobilità e sosta a Siena”.
Il relatore ha esaustivamente illustrato le funzioni della società che presiede, le strutture che sono gestite ed i progetti in cantiere per consentire una migliore fruibilità delle aree di sosta e della circolazione stradale complessiva.
Particolare attenzione è stata riservata all’area cosiddetta “ex campino di S. Prospero” oggi utilizzata come zona di attracco dei bus turistici e che presto sarà oggetto di un intervento di riqualificazione con la sostituzione del manto stradale, l’apposizione di una leggera pensilina e la realizzazione di bagni pubblici in uno dei bastioni di Fortezza.
Non di meno è stato ricordato il progetto per la realizzazione di un nuovo parcheggio in zona Porta Romana attualmente in fase di definizione.
Al termine dell’intervento numerose sono state le domande rivolte al relatore che ha fornito chiare e precise risposte ai presenti.
La serata si è conclusa con il tradizionale omaggio al relatore del guidoncino del Club e del “sanesino” a ricordo dell’evento.

mm

RIUNIONE CONVIVIALE 5 APRILE 2018

by Presidente on

Giovedì 4 aprile presso i locali dell’Hotel NH a Siena si è tenuta la prima riunione conviviale mensile alla presenza di oltre 50 soci ed ospiti.
Nel corso della serata il nostro socio Dott. Andrea Arcamone, primo dirigente della Polizia di Stato e dirigente della Divisione Amministrativa – Sociale e dell’Immigrazione della Questura di Siena, ha illustrato ai presenti le problematiche connesse alla procedura per il riconoscimento della “protezione internazionale” chiarendo come la stessa sia obbligatoriamente avviata quando viene presentata da uno straniero che fugge da persecuzioni, torture o dalla guerra, anche se ha fatto ingresso in Italia in modo irregolare ed è privo di documenti purchè motivi la domanda con le circostanze della persecuzione o il danno grave che ne hanno motivato la fuga.
Il Dott. Arcamone ha chiarito che non può essere riconosciuto rifugiato o beneficiario di protezione sussidiaria chi abbia commesso un crimine contro la pace, un crimine di guerra o un crimine contro l’umanità, chi abbia commesso un crimine grave di diritto comune al di fuori del paese di accoglimento e prima di esservi ammesso in qualità di rifugiato o chi si sia reso colpevole di azioni contrarie ai fini e ai principi delle Nazioni Unite.
Allo stesso modo non si potrà invocare la protezione internazionale per motivi meramente economici.
Il relatore, operate queste premesse, ha quindi illustrato le procedure pratiche di richiesta della protezione, le varie strutture addette alla ricezione ed alla assistenza degli stranieri e, non ultimo, i compiti specifici delle varie Questure sul territorio italiano.
Al termine dell’intervento, improntato ad evidenziare gli aspetti tecnici della materia senza mai cadere nella retorica o nella illustrazione di opinioni personali, sono state rivolte molte domande al relatore così testimoniando l’interesse dei presenti all’argomento trattato.
Al termine della serata, tra gli applausi dell’auditorio, il Presidente Inturrisi ha consegnato al socio Dott. Arcamone alcuni regali ringraziandolo per la disponibilità dimostrata.

mm

PROGRAMMA DEL MESE DI APRILE 2018

by Presidente on

APRILE 2018

Giovedì 5 ore 20:00 – Riunione Conviviale c/o NH Hotel Siena
Nel corso della riunione interverrà il nostro socio Dott. Andrea Arcamone che tratterà il tema
“La Protezione Internazionale – legislazione e problematiche”

Giovedì 12 ore 19:00 – Riunione al Caminetto c/o NH Hotel Siena
Argomenti rotariani

Giovedì 19 ore 20:00 – Riunione Conviviale c/o NH Hotel Siena
Nel corso della riunione interverrà l’Avv. Alessandro Lepri (Presidente Siena Parcheggi spa) sul tema
“Siena Parcheggi: mobilità e sosta a Siena”

Giovedì 26 ore 19:00 – Riunione al Caminetto c/o NH Hotel Siena
Nel corso della riunione interverrà il Prof. Paolo Benini che tratterà il tema
“La prestazione umana”

mm

VOLONTARI ROTARY – UN CAMINETTO DI SUCCESSO

by Presidente on

Nella riunione al caminetto di giovedì 22 marzo, dedicata alla trattazione di argomenti collegati al mondo Rotary, il Prefetto Duccio Panti, prendendo spunto da una relazione fatta pervenire dal Presidente della Sottocommissione Distrettuale Volontari del Rotary, Giuseppe Frizzi, ha chiarito ai presenti lo scopo e la funzione dei Volontari Rotariani.
Panti, infatti, ha rappresentato come l’istruzione dei Volontari sia uno dei programmi strutturali del Rotary in quanto finalizzato a costituire un gruppo di persone, rotariane e non, disponibili a fornire il proprio tempo, la propria professionalità e la propria capacità organizzativa, in progetti di volontariato sia in ambito locale che internazionale. Questo allo scopo di costituire una struttura permanente capace di realizzare interventi di servizio mirati, tempestivi ed efficaci.
Al termine dell’esposizione di Panti, che è egli stesso un Volontario spesso impegnato in azioni di servizio, altri Volontari del nostro Club come Marilena Pirrelli, Massimo Innocenti, Alessandro Fornaciari e Pietro Terrosi Vagnoli hanno rappresentato ai presenti le proprie esperienze in questo campo.
Le esposizioni di Panti e gli interventi degli altri Volontari sono stati così efficaci e coinvolgenti che al termine della serata ben sette soci hanno chiesto di aderire all’iniziativa andando così ad aumentare il numero dei Volontari del nostro Club.

Giovedì 15 marzo presso l’Hotel Garden in Siena si è tenuta una partecipata riunione conviviale che ha visto ospite del club e relatore della serata il Dott. Claudio Marcello Costa.
Per i pochi che non lo conoscessero occorre ricordare che Claudio Marcello Costa, amichevolmente il “Dott. Costa”, è un medico chirurgo specializzato in Ortopedia, Traumatologia, Fisiochinesiterapia e Medicina dello Sport che ha svolto la professione di Medico Traumatologo presso gli Istituti Ortopedici Rizzoli di Bologna.
La sua notorietà deriva principalmente dal mondo del motociclismo in quanto ideatore e realizzatore della “Clinica Mobile” sempre presente nelle gare dei campionati del mondo della Superbike e della MotoGP. Tutti, e in particolare i piloti, hanno trovato e trovano tuttora nelle Cliniche Mobili un aiuto medico insostituibile e le hanno considerate come un altare per celebrare il rito magico di risorgere dalle ferite, dalle fratture e dalle malattie, per continuare a inseguire i loro sogni.
Il Dott. Costa, prendendo spunto da alcuni filmati da lui selezionati e dalla sua recente pubblicazione intitolata “L’eroe che è in te”, ha illustrato una filosofia di vita che aiuta a trovare in se stessi la forza per conquistare l’impossibile rappresentando come l’uomo abbia dentro di sé qualcosa di eroico, qualcosa che come nei casi di Alex Zanardi, Loris Capirossi e Mick Doohan, permette di risollevarsi dalla malasorte per scrivere pagine indimenticabili della storia delle competizioni come della loro vita.
Con una narrazione mai banale e caratterizzata da toni normalmente riservati agli amici intimi il Dott. Costa ha saputo intrattenere e coinvolgere i presenti che non hanno mancato di rivolgergli numerose domande a cui il relatore ha fornito sempre puntuali e acute risposte.
Tale apprezzata disponibilità è stata mantenuta fino al termine della serata quando, ad ora ormai tarda, non si è sottratto alle molte richieste di fotografie e di dediche sul libro “L’eroe che è in te” con cui molti hanno voluto arricchire la propria biblioteca.

mm

CONVIVIALE DEL 1 MARZO 2018

by Presidente on

Il mese di marzo ha salutato Siena con una copiosa spruzzata di neve e con una temperatura tutt’altro che gradevole creando non pochi disagi anche alla circolazione stradale. Questo, tuttavia, non ha scoraggiato i circa quaranta soci che sono stati presenti alla riunione conviviale di giovedì 1 marzo che si tenuta presso l’NH Hotel e che ha visto la gradita presenza del relatore Prof. Francesco Francioni e della consorte Sig.ra Susan.
Il Prof. Francioni, fiorentino di nascita, è noto nella nostra città dove attualmente risiede per aver ricoperto l’incarico di professore ordinario di diritto internazionale alla Facoltà di Giurisprudenza della nostra Università di cui è stato anche pro-rettore dal 1994 al 2003. Lo stesso ha ricoperto la cattedra di diritto internazionale all’Università Europea (Fiesole) ed attualmente è Professore Emerito presso l’Università Europea e Professore di diritto internazionale alla LUISS di Roma.
Visiting professor presso le Università di Oxford (1998-2003), Columbia Law School, New York (2013), Cornell (1984-1986), Texas (1987-2008) è stato autore di numerose pubblicazioni, in lingua italiana, inglese e francese, su temi di diritto internazionale dell’economia, di protezione dei diritti umani e dell’ambiente e di tutela internazionale del patrimonio culturale.
Consigliere giuridico per il Governo Italiano è stato membro di numerose delegazioni a conferenze diplomatiche e negoziati internazionali ed ha presieduto il Comitato per il Patrimonio Mondiale dell’Unesco.
Più recentemente è stato nominato giudice ad hoc per l’Italia nel Tribunale delle Nazioni Unite per il diritto del Mare (coso Marò) ed è attualmente arbitro presso la Corte Permanente di Arbitrato dell’Aja.
L’intervento del relatore, incentrato sul tema “L’Italia nei Tribunali Internazionali”, è stato particolarmente apprezzato dai presenti che non hanno mancato di rivolgere al Prof. Francioni numerose domande a cui lo stesso ha fornito esaustive risposte.
La serata si è conclusa in un clima di grande cordialità all’insegna della più sentita amicizia rotariana.

mm

CYBERBULLISMO E DIPENDENZE TECNOLOGICHE

by Presidente on

Il Club RC Siena, unitamente ai RC Siena Est e RC Montaperti Castelnuovo Berardenga, ha aderito ad una iniziativa diretta a sensibilizzare su un fenomeno ormai largamente diffuso tra i giovani quale quello del “cyberbullismo” informando sulle metodologie più idonee a contrastarne i pericoli connessi.
Infatti sI moltiplicano giorno dopo giorno, le vittime, le giovani vittime, del cyberbullismo. L’odio che spinge ad atti persecutori per via telematica è quel sentimento deprecabile che prende corpo fra le nuove generazioni, ad un ritmo sempre più frenetico, come frenetico è il corso delle trasmissione via web di forme più o meno violente di messa al bando di ragazzi e ragazze, schiacciati dal peso delle infamie e delle ingiurie.
Il fenomeno si annida nelle scuole e nelle scuole va combattuto. Ecco perché il Rotary Club Siena, il Rotary Club Montaperti Castelnuovo Berardenga e il Rotary Club Siena est hanno unito le forze, per organizzare due giornate informative, destinate agli studenti della scuola secondaria di primo grado Pier Andrea Mattioli e dell’istituto comprensivo Federigo Tozzi, in cui è stato trattato il tema “Cyberbullismo e dipendenze tecnologiche”.
Il professor Edoardo Colombo, medico e ricercatore di fama internazionale, ha indicato le radici del fenomeno e i percorsi attraverso cui si è diffuso e moltiplicato in tempi rapidissimi. Ne ha analizzato gli effetti devastati nella vita di tanti ragazzi, i più deboli e indifesi, definendo le strategie preventive e difensive che ogni giovane vittima perseguitata, le loro famiglie e gli stessi operatori scolastici, possono mettere in atto.
Il professor Colombo ha fornito strumenti e informazioni utili per intercettare le fonti del disagio e per intervenire nella sua fase attuativa, quando diventa più incisiva e virulenta. L’attenzione dimostrata da tutti i ragazzi ha messo in luce le indubbie capacità del relatore di rapportarsi con gli studenti, ma anche l’interesse che il tema ha fra i giovani, perché costituisce una delle maggiori preoccupazioni di chi sa di essere o poter diventare oggetto di atti persecutori nel cyberspazio, dove le cattiverie diventano più spietate e gli atti di prevaricazione sono all’ordine del giorno.
I tre Club Rotary coinvolti nell’iniziativa sono convinti che il progetto possa avere un seguito, affinché i riflettori non vengano mai spenti.
L’iniziativa ha ricevuto il plauso delle Istituzioni e largo risalto negli organi di stampa cittadina.

mm

PROGRAMMA DEL MESE DI MARZO 2018

by Presidente on

MARZO 2018

Giovedì 1 ore 20:00Riunione Conviviale c/o NH Hotel Siena
Nel corso della riunione interverrà il Prof. Francesco Francioni che tratterà il tema “L’Italia nei Tribunali Internazionali
Il Prof. Francioni è Professore Emerito di diritto internazionale all’Istituto Universitario Europeo, Firenze e Professore di organizzazione internazionale presso la LUISS, Roma ed è il giudice ad hoc designato dall’Italia al Tribunale internazionale sul diritto del mare di Amburgo sul cd. caso dei marò

Giovedì 8 ore 19:00Riunione al Caminetto c/o NH Hotel Siena
Argomenti rotariani

Giovedì 15 ore 20:00Riunione Conviviale c/o Hotel Garden Siena
Nel corso della riunione interverrà il Dott. Claudio Marcello Costa illustrando il proprio libro “L’eroe che è in te”.
Il Dott. Claudio Marcello Costa è un medico italiano, noto al grande pubblico come “dottor Costa” e fondatore della “clinica mobile” che per 30 anni ha assistito e curato tutti i migliori piloti della MotoGP

Giovedì 22 ore 19:00Riunione al Caminetto c/o NH Hotel Siena
Argomenti rotariani

Giovedì 29 attività sospesa

mm

UN CARNEVALE IN INTERCLUB

by Presidente on

Martedì 13 febbraio i Rotary Club Siena e Siena Est si sono ritrovati presso l’Hotel Garden per festeggiare il carnevale 2018.
I numerosi partecipanti, molti dei quali in costume, hanno dato vita ad una simpatica e piacevole serata dove la spensieratezza ha fatto da padrona strappando sorrisi e momenti di convivialità. E proprio i costumi hanno caratterizzato la serata dove alcuni soci hanno spaziato dalla Banda Bassotti agli anni ’70, dalla coppia egiziana ai diavoli, dai capitani di marina alle prese con gli squali ai maghi e prestigiatori fino ai più sobri (e meno coraggiosi) papillon luminosi o alle mascherine multicolori.
Non è ovviamente mancata la musica che con note tipicamente funky e disco ha richiamato in pista praticamente tutti i presenti.
Per i partecipanti un evento che ha contribuito a rinsaldare amicizie e conoscenze nel più sentito spirito dell’amicizia rotariana.