mm

ore 8.00 – Alzabandiera alla Caserma dei Paracadutisti “R.Bandini”

by Presidente on

Venerdi 14 Dicembre: un Caminetto insolito ha visto riunirsi, puntualissimi alle 7.45, i Soci del Club ed alcuni loro ospiti, per assistere alla cerimonia dell'”alzabandiera” presso la Caserma “R.Bandini” del 186° Reggimento dei Paracadutisti.

Schierati accanto al Reggimento, una volta issato il tricolore al canto dell’inno italiano, abbiamo ricevuto il benvenuto del Comandante Michele Fraterrigo, che ha salutato la nostra presenza con sentimenti di stima e amicizia verso il Rotary. La solennità della cerimonia ci ha molto emozionato, ancor più le parole del Comandante, che hanno sottolineato i valori fondanti della nostra società civile. Egli ci ha parlato di famiglia, di senso del dovere, di rispetto reciproco, di patria. Ci ha particolarmente colpito quando, nel congedare per le festività prossime i soldati schierati, ha usato i toni di un padre che si rivolge ai propri figli, invitandoli a raggiungere le proprie famiglie facendo attenzione a non correre, ad essere prudenti con le auto per tornare sani al Reggimento!

Il gruppo dei Soci ed ospiti è stato poi ricevuto al Circolo Ufficiali della caserma, dove è stata preparata una colazione di benvenuto. Dovendo partire anzitempo per un impegno istituzionale, nel salutarci il Comandante Fraterrigo ha regalato al Club il crest di Reggimento.

La mattinata ha poi avuto il suo altrettanto toccante epilogo nella visita alla sala storica della caserma, dove un plastico dettagliatissimo ha fatto da sfondo alla precisa descrizione della battaglia di El-Alamein fatta dal Sottufficiale Giuseppe Perillo, curatore del piccolo museo. Il sentimento di ammirazione e rispetto per le gesta dei Paracadutisti in quell’evento bellico del 1942 ci è stato perfettamente trasmesso dal militare. Il racconto del sacrificio degli uomini della “Folgore” nello svolgimento del loro dovere è culminato nella definizione di “invitti”, e non sconfitti, che il Sottufficiale ha coniato, puntualizzando che i superstiti non si arresero alzando bandiera bianca ma invece smisero di combattere, si “fermarono”, non avendo più niente da utilizzare per contrastare il nemico. “Io esisto perché loro hanno fatto la storia”: con questa frase siamo stati salutati dal militare che ci ha fatto conoscere gli atti di eroismo compiuti dalla Divisione Paracadutisti “Folgore”, che valsero l’onore delle armi da parte dell’esercito inglese.

Un sincero ringraziamento va al Tenente Colonnello, nonché nostro carissimo Socio e Consigliere, Angelo Intruglio, che ha curato l’organizzazione di questo incontro, insieme al nostro Prefetto Massimo Innocenti.

mm

Written by: Presidente

Lascia un commento