mm

Incontro con il Signor Questore di Siena, Dr. Costantino Capuano

by Presidente on

Giovedì 4 Ottobre 2018

È stato gradito ospite del nostro Club il Dr. Costantino Capuano, Questore di Siena, accompagnato dalla sua gentile Signora, Dr.ssa Antonietta Fiorilli, Presidente del Tribunale di Sorveglianza di Bologna e Socia Onoraria del Rotary Club Firenze Lorenzo Il Magnifico.

La serata ha visto la presenza di numerosi soci e loro ospiti. Arrivato a Siena da appena tre mesi, il dr. Capuano, che ha preferito parlare “a braccio”, ha iniziato dicendosi entusiasta di essere stato nominato Questore della nostra città, che ha definito splendida. Nelle sue parole i presenti hanno colto il sincero apprezzamento per essere a Siena, ritenuta dal suo punto di vista una “città sicura”. Premesso che la sicurezza assoluta non esiste, l’oratore ha definito la nostra una città vivibile e molto più sicura di altre, anche grazie alla presenza delle contrade che rappresentano una struttura sociale capace di garantire la migliore sicurezza.
Su questo tema il relatore si è particolarmente soffermato, spiegando chiaramente anche la differenza tra sicurezza e sicurezza percepita
Dopo la sua relazione il Dr. Capuano ha voluto lasciare spazio alle domande dei Soci che non sono mancate. Il Questore ha mostrato molta sicurezza e grande preparazione rispondendo a chi chiedeva se e come la Polizia di Stato fosse preparata a contrastare i nuovi crimini commessi attraverso le nuove conquiste della tecnologia. Non sono mancate ovviamente le domande sulle misure di sicurezza predisposte per il Palio straordinario e sui recenti gravi episodi accaduti in Italia, così come le richieste di spiegazioni sul controllo del territorio, misura fondamentale per la sicurezza della città, e sull’uso delle numerose telecamere installate anche di recente nelle vie cittadine. 

Alla fine della interessante riunione, che ha riscosso l’apprezzamento dei numerosi Soci, il Presidente ha ringraziato il Dr Capuano che ha ricevuto un lungo applauso.

Giovanni Buccianti

 

 

mm

Written by: Presidente

Lascia un commento