mm

Gli Auguri del nostro assistente Alamanno Contucci

by Presidente on

Carissimi già quasi metà del nostro cammino rotariano è passato e vi ringrazio per quello che avete fatto per il buon nome del Rotary e per l’Amicizia dimostratami; siamo arrivati al Natale che mi fa fare alcune riflessioni che voglio condividere con voi. Un calendario romano testimonia che a Roma nel 330 si iniziò a festeggiare Natale il 25 dicembre, la festa si propagò e alla fine del V° secolo veniva considerata l’inizio dell’anno liturgico, poi nel 529 l’imperatore Giustiniano dichiarò quel giorno festivo. Oggi pur in un’epoca di indifferenza diffusa credo che il Natale conservi i suoi Valori e le sue Valenze sia per i credenti in Dio sia per i non credenti. Ricordo il mio Natale da bambino: prepararsi alla Santa Messa di mezzanotte, la Chiesta stracolma, i canti, percepivo che per tutti era il tempo della Pace, della Concordia, e dell’Amicizia ritrovata o da ritrovare. Il “ceppo” che ardeva nel camino veniva subito controllato al ritorno della Messa e se bruciava ancora si diceva “buon segno ci sarà Pace in Famiglia e con i vicini”. Altri tempi? Voglio sperare di no. Per chi è Cristiano è la nascita di Dio, ma è festa anche per coloro che pur non riconoscendo Dio in quel bambino perseguono la Pace, la Riconciliazione, il Perdono e mi auguro che questi sentimenti siano sempre vivi in tutti noi Rotariani. Spesso, purtroppo, a Natale si vive un consumismo esagerato: più spese, più regali, più mangiare, più viaggi, più superfluo; come sarebbe bello se almeno a Natale non cercassimo di sorprendere l’altro con ostentata ricchezza, né stordirlo con l’eccesso, ma stupirlo con l’Amore e l’attenzione anche di un taciuto “ti voglio bene” che però sia esplicito negli occhi. Credo che a Natale tutti siano “colpiti” da qualcosa se anche l’ateo Bertotl Brecht scriveva “oggi siamo seduti alla vigilia di Natale in una gelida stanzetta, vieni Signore Gesù da noi, volgi lo sguardo perché tu sei davvero necessario “ Auguro a tutti Voi e alle Vostre Famiglie di passare il Natale in serenità, tranquillità.

A presto, un abbraccio Alamanno

mm

Written by: Presidente

Lascia un commento