mm

DALL’ISTRUTTORE-RUBRICA DI NOVEMBRE

by Presidente on

Care Amiche e Amici,

prima di tutto mi scuso perché lo scorso ottobre la rubrica è rimasta vuota. D’ ora in poi cercherò di essere sempre presente a tutti gli appuntamenti mensili con voi .

A proposito di mesi come sanno i “veterani”, ogni mese ha una sua destinazione: lo scorso settembre era dedicato al’alfabetizzazione, ottobre allo sviluppo economico e comunitario, novembre alla Fondazione Rotary e così via.

Fondazione Rotary: sabato scorso all’Hotel Garden si è svolto il Seminario della Rotary Foundation che viene organizzato ogni anno in questo mese; quest’anno per l’appunto a Siena.

Oltre 240 presenze, un vero successo per i nostri due Rotary cittadini che lo hanno ospitato!

Un doveroso ricordo a Sergio Mulitsch, rotariano di Treviglio, che ha avuto per primo l’intuizione del grande progetto sul vaccino della Polio, e poi si sono succeduti a parlare vari rotariani, per lo più addetti ai lavori, con la gradita presenza di Paolo Neri e Rino Rappuoli a suggellare l’importanza della giornata.

Ecco, la presenza di tanti rotariani mi ha fatto particolarmente piacere, non tanto per il successo in sé della manifestazione, ma per il significato di tale successo: l’interesse dei rotariani verso la Fondazione Rotary.

E ciò non è affatto scontato. Quante volte ho sentito dire: ma dove vanno tutti questi soldi, ma perché mai dobbiamo fare tutte queste donazioni, dove vanno, che ne sappiamo…Si, molta diffidenza..non ce lo nascondiamo. E poi, ma questo progetto della polio, ma è tanti anni, ma dobbiamo proprio continuare con questo progetto, con tutte le problematiche che ci sono, forse più attuali..

Beh, sì, è importantissimo che si continui, fino a che non si arriverà ad una eradicazione totale della poliomelite nel mondo, abbiamo fatto tanto e smettiamo proprio ora?

Il problema è che ora nel nostro mondo occidentale ricco e esente dalle gravi malattie infettive di una volta grazie proprio alle vaccinazioni, non si muore più o non si diventa storpi come cinquanta anni fa, per cui il problema semplicemente non lo vediamo.

Perché sovvenzionare la Fondazione Rotary? Perché portiamo i nostri soldi in banca? La Fondazione Rotary è la nostra banca e ci permette di fare progetti di lungo respiro sia nella nostra comunità che in qualunque parte del mondo e tra l’altro moltiplicando quanto noi versiamo.

Non è questa la sede per spiegarne il meccanismo, ma ci sono esperti nel nostro Club e Distretto a disposizione per tutti i dettagli.

E’ possibile fare progetti internazionali nelle sei aree in cui principalmente è impegnata la RF: promuovere la pace, fornire acqua potabile ,proteggere madri e bambini, sostenere l’istruzione, sviluppare le economie locali, combattere le malattie.

Ecco, è questa l’ottica con cui dobbiamo vedere la Fondazione Rotary, la nostra Fondazione, una grande opportunità per i nostri Club, che ci permette di concretizzare le nostre idee e di far sì che si possa pensare in grande.

Prendendo a prestito da un nostro amico rotariano che non me ne vorrà: orgogliosi di essere rotariani,

Marilena 

mm

Written by: Presidente

Lascia un commento