mm

Dall’Istruttore – Rubrica di Febbraio

by Presidente on

Care Amiche e Amici,

giovedì scorso abbiamo avuto il piacere e l’onore di avere nostro ospite il Governatore Ladu che ha “spillato” due nuovi Soci presentati proprio durante questa Conviviale!

Un benvenuto di cuore a Francesca e Matteo, che fanno parte ormai a tutti gli effetti della grande comunità rotariana!

Questo mio breve scritto è rivolto questo mese prevalentemente a loro con i quali purtroppo non ho avuto occasione di avere un colloquio in precedenza.

Vorrei chiedere loro cosa si aspettano dall’affiliazione al Rotary? Cosa li ha spinti ad accettare di entrare nel Rotary?

Sono domande fondamentali, perché non vorrei che avessero delle delusioni. Ambedue hanno avuto contatti con il nostro Club prima e sono venuti a qualche Conviviale, è vero. Magari è loro piaciuta l’atmosfera amichevole che hanno percepito, sicuramente si saranno informati successivamente in che consiste essere rotariani. Forse sono più pessimista di quanto dovrei.

Purtroppo sono portata ad essere pessimista dall’esperienza, negli ultimi anni abbiamo tutti osservato come, a dispetto di numerosi ingressi di nuovi Soci, molti di questi sono scomparsi quasi subito, alcuni ricompaiono per la Festa degli Auguri, qualcuno per una gita fuori porta…altri dopo qualche anno di latitanza hanno dato le dimissioni.

Evidentemente c’è un problema di fondo, evidentemente dipende da noi che fin dall’inizio non abbiamo ben spiegato in che cosa consiste il Rotary, che entrando a far parte di questa Associazione bisogna essere consapevoli degli impegni che si assumono.

Il primo di tutti è dare la propria disponibilità a frequentare, conoscere gli altri Soci, regalare un po’ del proprio tempo libero. Quando si viene alle Conviviali sarebbe auspicabile cambiare ogni volta tavolo così da familiarizzare il più possibile con tutti e avere così la possibilità di fare la conoscenza con tutti i Soci senza limitarsi ai pochi amici già conosciuti.

Il Rotary ha le sue regole che vanno rispettate, soprattutto i Soci di recente ammissione devono sapere che non hanno solo trovato un nuovo gruppo di amici, con i quali trascorrere il proprio tempo libero, ma c’è molto di più: l’Amicizia tra i Soci è l’elemento fondamentale per raggiungere scopi condivisi e per realizzare progetti di servizio nella comunità: obiettivo principale del Rotary.

E’ proprio per questo che i rotariani sono tenuti a frequentare le riunioni settimanali, per rinsaldare i rapporti interpersonali e favorire la discussione e la nascita di idee utili al Consiglio Direttivo. Infatti è richiesta la partecipazione attiva di tutti noi anche per proporre idee e progetti al Consiglio, collaborare ad attività di servizio e a dare il proprio contributo. In definitiva essere Soci attivi vuol dire proprio questo, sentirsi sempre partecipi della vita del Club, dei suoi progetti e programmi.

Sta a noi, Rotariani di lungo corso, “prendere per mano” i nostri nuovi Soci facendoli entrare nella vita del Club.

Il Rotary dedica il mese di febbraio alla pace e alla risoluzione dei conflitti: la Pace però non si ottiene solo con i trattati, grazie a i Governi e tramite enormi sforzi che esulano dalle nostre possibilità. Si ottiene anche dalle opere che possiamo realizzare ogni giorno in tanti modi.

La dichiarazione della visione Rotary adottata dal Consiglio centrale e dagli Amministratori della Fondazione a giugno 2017, riflette l’impatto al quale il Rotary nel mondo e i nostri Soci aspirano:”Crediamo in un mondo dove tutti i popoli, insieme, promuovono cambiamenti positivi e duraturi nelle comunità vicine, in quelle lontane, in ognuno di noi“. Infatti la nostra missione è quella di offrire service alle persone, promuovere l’integrità e la comprensione, la buona volontà e la pace nel mondo attraverso la nostra Associazione di professionisti e leader della comunità.

Sempre nel mese di febbraio ricorre una data molto importante: il 23 di questo mese il Rotary festeggia 114 anni di vita! Ricordiamo il messaggio di Paul Harris e facciamo in modo che sia sempre più il nostro motto: “servire al di sopra di ogni interesse personale”.

Buon Rotary,

Marilena


mm

Written by: Presidente

Lascia un commento