extra Club

mm

Programma POLIODAY – Mercoledì 24 ottobre

by Presidente on

L'immagine può contenere: testo

 

POLIODAY

MERCOLEDÌ 24 OTTOBRE

 

ore 17 Palazzo Patrizi, Via di Città 75

Incontro-Dibattito con la cittadinanza sul progetto “PolioPlus”

ed attualità sui vaccini

 

ore 19 Palazzo Chigi Zondadari, Via Banchi di Sotto 46

Apericena per raccolta fondi a favore del progetto “Polioplus”

 

ore 19 Palazzo Pubblico, Piazza del Campo 1

Proiezione dei loghi del Rotary sulla facciata del palazzo

mm

Rotariani in vacanza

by Presidente on

ROTARIANI IN VACANZA

Anche durante le ferie i nostri Soci non perdono occasione per incontrare altri amici Rotariani durante eventi o riunioni organizzati da altri Club. In questi due casi possiamo anche dire: da un’isola ad un’altra!

Massimo Verdi non si è certo fatto intimorire dal fatto di giocare “fuori casa” ed il 26 Agosto ha affrontato un torneo di golf all’Isola d’Elba, organizzato dal Club locale, vincendo la gara di beneficenza Coppa Rotary 9 buche Louisiana, con il 1° posto nella categoria netta.

Ecco Massimo accanto ad altri concorrenti, ricevere il premio dalle mani del Presidente Marcello Bellini.

Il 28 Agosto, letteralmente dall’altra parte del mondo, nelle Isole Hawaii, Paolo Cocchia e la gentile compagna Daniela hanno incontrato il Rotary Club di Honolulu East, scambiando il guidoncino con la Presidente Wendy M. Chang. Come ebbi modo di dire durante il discorso di insediamento, avevo idealmente delegato Paolo a prendere contatti con l’isola di Honolulu, dove tra l’altro risiede suo fratello Sergio, anticipando il viaggio che ognuno di noi potrà fare nel 2020 in occasione della Convention Internazionale alle Hawaii!

 

 

mm

“Rotary-Fumoir”-La storia del Sigaro Toscano

by Presidente on

Giovedì 27 Settembre 2018

 Una serata settembrina particolarmente mite e con cielo stellato ha reso ulteriormente piacevole la Conviviale che si è svolta a Rocca delle Macie e che ha avuto come argomento “La storia del Sigaro Toscano”L’organizzazione, curata dal nostro Socio Sergio Zingarelli e dalla gentile consorte Daniela, ha reso davvero speciale l’evento. La qualità del cibo, dei vini e dei distillati ha fatto il resto.

  L’esperto Relatore ci ha fatto approfonditamente conoscere una delle “eccellenze” italiane

 Già al momento dell’aperitivo abbiamo imparato come accendere un sigaro, iniziando poi a dare i primi “puff” ad un “toscanello” alla vaniglia, apprezzato molto anche dai non-fumatori ed in particolare dalle Signore, che si sono cimentate con disinvoltura nel tasting, abbinando il “toscanello” con una bollicina Chardonnay brut.

 Nella seconda parte della Conviviale è stata illustrata la storia del sigaro Toscano fin dalle sue origini, nel 1818, quando il granduca di Toscana Ferdinando III fondò a Firenze una manifattura di tabacchi in cui venivano prodotti sigari fermentati, il cui tabacco, dopo essere stato accidentalmente bagnato da un acquazzone nel 1815, fu messo ad asciugare e, perché non si perdesse, venne usato per produrre sigari di basso costo, che incontrarono ben presto il favore dei fumatori. Ad oggi la produzione da parte di Manifatture del Sigaro Toscano avviene nei due stabilimenti di Lucca e Cava de’Tirreni. Il tabacco tipo Kentucky che viene coltivato in Italia afferisce al centro di raccolta di Foiano della Chiana.

 Nota di merito è quindi che la nostra Conviviale sia coincisa proprio con la ricorrenza dei 200 anni di vita del Sigaro Toscano!

 Ulteriori notizie, dettagli e risposte alle innumerevoli domande dei commensali sono state fornite dallo stesso Relatore quando, passando di tavolo in tavolo con il cofanetto humidor, ha distribuito i classici sigari toscani, che successivamente sono stati “degustati” nello spazio esterno, abbinandovi cioccolato fondente e distillati.

 Ad impreziosire la serata, sono stati regalati alcuni gadgets, quali taglia-sigari, accendini, fiammiferi, guide alla degustazione e simpaticissime spille con il sigaro. Nei prossimi nostri incontri saranno poi recapitati gli attestati a tutti i partecipanti.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

mm

Alla scoperta della Fortezza Medicea

by Presidente on

Sabato 22 Settembre 2018,

il consueto caminetto si è svolto di Sabato pomeriggio, consentendo ad un bel gruppo di Soci, familiari e due Rotaractiani di effettuare una visita guidata alla Fortezza Medicea cittadina. 

 Due guide di eccezione hanno accompagnato la comitiva alla scoperta delle interessanti fortificazioni: gli Architetti Dr.ssa Marina Gennari e Dr. Gianni Neri. Aiutati da mappe e piantine dettagliate, i due professionisti hanno illustrato l’evoluzione dalla Cittadella edificata dagli Spagnoli nel 1548, che si estendeva a comprendere gli attuali giardini della Lizza e che fu rasa al suolo dai Senesi in rivolta nel 1552, per poi essere ricostruita e diventare nel 1563 l’attuale Forte di Santa Barbara, sotto Cosimo I De’ Medici.

 All’interno del Bastione della Madonna, i pannelli esplicativi sulla storia della Fortezza sono stati commentati e descritti dall’Arch. Neri. 

 Dopo una bella passeggiata, il gruppo dei partecipanti, insieme ai due Relatori, ha poi concluso la serata con un apericena, presso la sede del NH Hotel.

 

mm

Borse di Studio agli allievi dell’Accademia Chigiana

by Presidente on

Seconda Borsa di Studio per giovani allievi dell’Accademia Chigiana

Mercoledì 29 Agosto, nella splendida cornice della sala concerti, accompagnato dai Soci Franco Laghi Pasini, con la gentile Signora Rosella, Mauro Picchi e Federigo Sani ed a nome di tutto il Club, ho avuto il piacere di consegnare la seconda borsa di studio dedicata agli allievi dell’Accademia Chigiana. Per il Corso di Violoncello, il Maestro David Geringas ha giudicato vincitore del premio l’allievo italo-finlandese Leonardo Chiodo.

Anche quest’anno il nostro “service” per l’Accademia Chigiana rientra nell’ambito dell’educazione, della cultura e dell’azione verso il mondo giovanile.

 

mm

“Elisir d’Amore” a Macerata

by Presidente on

Sabato 21 e Domenica 22 Luglio

Gita a Macerata per l’opera “Elisir d’Amore” di G. Donizetti

Un bellissimo week-end, con il benevolo aiuto del meteo, ha consentito ad un gruppo di Soci del Club, con i loro familiari ed amici, di assistere alla rappresentazione dell’opera “Elisir d’Amore” di Gaetano Donizetti, presso lo Sferisterio di Macerata. L’allestimento scenografico e coreografico dello spettacolo rimarrà nella memoria di tutti, tanto innovativa, dirompente e provocatoria è risultata la regia di Damiano Michieletto, che ha ambientato la storia in uno stabilimento balneare. Tutti giovani gli interpreti, italiani e stranieri, con voci veramente di livello e molto apprezzate (un inaspettato ed applauditissimo “bis” per l’aria “Una furtiva lacrima”).

Arrivati a Macerata il sabato mattina, abbiamo incontrato il Presidente del RC Macerata, Stefano Quarchioni, che gentilmente si è unito al nostro pranzo presso una trattoria tipica in centro.

Suggestiva la cena di gala che ha preceduto il trasferimento allo Sferisterio, allestita nel cortile interno del Palazzo Buonaccorsi.

La mattina dopo il gruppo ha potuto effettuare un tour guidato del centro storico, conclusosi con la vista dell’Abbadia di Fiastra, presso la quale abbiamo potuto gustare un ottimo pranzo, che ha concluso la prima gita sociale dell’annata.

mm

Accademia Chigiana: prima Borsa di Studio

by Presidente on

Borsa di Studio per giovani allievi della Chigiana

Venerdi 20 Luglio, accompagnato dal nostro Socio Federigo Sani, ho consegnato la prima delle due borse di studio che ogni anno, a partire dal 1996, dedichiamo agli allievi dell’Accademia Chigiana. Il Maestro Salvatore Sciarrino, docente del Corso di Composizione, ha attribuito il premio all’allieva canadese Keiko Genevieve Devaux. Al termine del concerto finale è stato un onore ed un piacere poter consegnare la pergamena del Club, rinnovando il nostro impegno a sostenere i giovani talenti dell’Accademia Chigiana.

 
Giovedì 12 Luglio 2018
Caminetto aperto a familiari ed amici, presso il Ristorante Fonte Gaia in Piazza del Campo
I Soci del Club, con i loro graditi ospiti ed i Rotaractiani, hanno incontrato Suor Marcella che insieme ad alcuni volontari ha portato in visita alla nostra città 23 bambini orfani di Haiti, tra i 3 ed i 14 anni di età.
Suora della Fraternità Francescana Missionaria, Marcella svolge nel 1992 la sua prima missione in Albania e successivamente in Kosovo, durante la guerra. Nel 2000 viene trasferita in Brasile, dove realizza un Centro Educativo che accoglie oggi 700 bimbi dai tre ai diciotto anni. Dal 2005 ad Haiti, Suor Marcella è a Waf Jeremie, un’immensa baraccopoli della capitale Port au Prince.
Sostenuta da sempre da diverse Associazioni di volontariato, nel 2015 costituisce insieme ad alcuni amici la Fondazione Via Lattea come forma stabile e definitiva della sua opera missionaria: http://www.fondazionevialattea.org
Nel 2010, dopo pochi mesi dal devastante terremoto che ha raso al suolo l’isola, il nostro Socio Leonardo Luchini parte e raggiunge Suor Marcella insieme a due suoi amici medici: c’è bisogno di personale sanitario ma anche di qualcuno che si occupi di edilizia! Per 15 giorni fa sopralluoghi, rendendosi conto delle necessità primarie che riguardano il suo campo professionale e proponendo progetti per la ricostruzione, che Suor Marcella realizzerà proprio grazie alla mano d’opera locale.
Nel 2015 l’allora Governatore del Distretto 2071 Arrigo Rispoli, con la Commissione Fondazione Rotary presieduta da Pietro Terrosi Vagnoli, finanzia il viaggio ad Haiti del nostro Socio Filiberto Severi e di sua moglie Dr.ssa Serena Verzuri, che mettono a disposizione sia dei piccoli che degli adulti la loro professionalità di medici “a tutto tondo”.
Questo giusto per ricordare come i Rotariani sappiano interpretare il concetto di “Service” anche con la loro propria disponibilità ad “armarsi e partire”, come hanno fatto Leonardo, Filiberto e Serena!
 
Proprio in questo periodo alcuni bambini haitiani ed i loro accompagnatori sono in Italia, frequentando per 2 mesi e mezzo un campo estivo vicino ad Assisi dal tema “Costruttori di Cattedrali”. Dalle parole di Suor Marcella “………per aiutare i nostri bambini a scoprire il mondo, le sue bellezze, a scoprire la bellezza della vita, ma soprattutto a scoprire che tocca a loro cambiare il pezzetto del mondo in cui sono venuti al mondo; due mesi e mezzo per scoprire i desideri del cuore ed imparare che si possono realizzare, perché fanno parte della promessa con cui veniamo al mondo; due mesi e mezzo per scoprire che anche se sei nato a Waf Jeremie, sei destinato ad un compimento fatto di bellezza e felicità e sta alla tua libertà lottare per realizzarlo”.
Educare al bello, la ricerca del bello, un modo per sfuggire e superare le umane debolezze, un’idea guida che ha permeato l’attività umanitaria di Suor Marcella nel villaggio che ha costruito ad Haiti. 

La mail di Suor Marcella a Leonardo e Filiberto ha dato il “la” affinché il Club si attivasse per incontrarli in occasione di un nostro Caminetto.

La giornata è iniziata con l’arrivo a Porta Tufi ed il pranzo al sacco negli Orti dei Tolomei. Ad accogliere la comitiva Leonardo, Serena e mia moglie Lucia. Bellissima l’immagine dei bambini intenti a disegnare e ritrarre il nostro Duomo, seduti nello scalone del S.Maria Della Scala!

 

Poi l’incontro con la guida che, in lingua francese (tradotta in creolo dagli accompagnatori) ha illustrato la storia del “nostro Spedale”, la Cattedrale con i suoi incredibili pavimenti fino al percorso de La Porta del Cielo, offerto gentilmente dalla società Opera-Civita.

Alle 19 il Club ha incontrato Suor Marcella ed i suoi ragazzi al Ristorante Fonte Gaia in Piazza del Campo . E’ stata un’occasione per ascoltare Lei, le cui parole sono arrivate dirette alle menti e ai cuori, e per abbracciare i bambini, che ci hanno portato in dono i loro disegni di Siena, delle bandiere, delle contrade, dei cavalli e di Piazza del Campo. Bellissime le immagini dei Soci insieme ai piccoli! Dobbiamo essere fieri che SIENA, la nostra città, sia stata scelta per un intervento educativo e come un esempio di bellezza. Possiamo sentirci felici e gratificati dal fatto che il nostro Club ha regalato a questi bambini una giornata di spensieratezza .

Anche i nostri Rotaractiani, con Antonio, Giulia e Maria Caterina,

non hanno fatto mancare il loro abbraccio!

 

 

Ritengo proprio che possiamo affermare di aver fatto quantomeno un “Service” morale, dimostrando il nostro calore di Rotariani.

Andrea

 

 

 

 

Grazie al Rotary Club di Siena e al Rotary Club di Siena Est, la Fondazione Futura per il Dopo di Noi – ONLUS finanzia…

Pubblicato da Andrea Bilotti su Venerdì 6 luglio 2018

mm

Parlando di Rotary a Canale 3 Toscana

by Presidente on

Ospiti di Virginia Masoni e Massimo Reale nel salotto di Canale 3 Toscana, parlando di Rotary, “End Polio Now” e del Service dei due Rotary Club cittadini.

 

Dietro la Festa – Rotary Club Siena e Rotary Club Siena Est

Virginia Masoni e Massimo Reale con i vertici del Rotary Club Siena e Rotary Club Siena Est.

Pubblicato da Canale 3 su Giovedì 5 luglio 2018