Dal Presidente

mm

WILD AFRICA CON SERGIO PITAMITZ

by Presidente on

E’ stata una interessantissima riunione conviviale quella che giovedì 16 novembre ha visto ospite del Club Sergio Pitamitz  che ha intrattenuto una platea di oltre settanta presenti con avvincenti resoconti sulle proprie avventure professionali.
Pitamitz infatti è un fotografo professionista e giornalista per National Geographic Creative, specializzato in natura, animali e conservazione con esperienze di viaggio in oltre 80 paesi ed in tutti i continenti.
Le sue immagini sono apparse in centinaia di pubblicazioni tra cui BBC Wildlife, Terre Sauvage, Oasis, Africa Geographic, Geo, The New York Times, Time, Newsweek, Figaro Magazine, Condé Nast Traveler nonché su numerose pubblicazioni e libri della National Geographic.
Ha ricevuto riconoscimenti in numerosi concorsi internazionali quali Nature’s Best, National Wildlife, Audubon e Oasis PhotoContest, di cui attualmente è il Chairman. Ha vinto l’NPPA – National Press Photographers Association come “Miglior Fotogiornalista 2016” nella categoria Natura e Ambiente.
Nel corso della serata il relatore ha illustrato il suo primo libro, Wild Africa, commentando le fotografie in questo riportate che la proiezione ha potuto far apprezzare solo parzialmente in termini di definizione e colori.
Diversi soci, affascinati dalle suggestive immagini, hanno ritenuto di acquistare il libro che l’autore ha autografato in ciascuna copia.

mm

UN CAMINETTO NOIR

by Presidente on

In una Siena di metà ‘800, tra i vicoli di Salicotto, tre omicidi accendono le paure del popolo. Le vittime presentano tutte uno strano segno sul collo e vengono ritrovate completamente dissanguate. Facile a questo punto parlare dell’omicida come di un “vampiro”.
Ed in questo buio contesto si svolgono le indagini del Commissario Marini e dell’aggregato Guglielmo Pardini voce narrante dell’intricata vicenda.
E’ questo lo scenario in cui si sviluppa il romanzo “Mentre Siena dorme” presentato giovedì 9 novembre dall’autore Arch. Andrea Siveri e dal Dott. Francesco Sani manager della casa editrice Porto Seguro.
I due relatori hanno incuriosito una platea di 46 soci e ospiti riferendo come da una vicenda realmente accaduta, tuttora ricordata nella tradizione orale delle contrade senesi, sia nato lo spunto per un “giallo” intrigante ed avvincente dal finale decisamente inaspettato.
Al termine della serata l’autore ha risposto alle molte domande della platea che non ha mancato di entrare in possesso del libro ottenendo sentite dediche personalizzate in ciascuna copia.

Nel trascorso fine settimana il nostro Club ha ricevuta la visita di una nutrita delegazione di amici del R.C. Cambridge nel segno di un consolidato gemellaggio tra i due Club e di una sincera amicizia tra i rispettivi soci.
Accolti venerdì sera con una cena di benvenuto in un locale posto nella sempre magica Piazza del Campo, i nostri amici hanno trascorso la giornata di sabato visitando Il Duomo, il Palazzo Pubblico, il Museo della contrada della Torre, la locale Sinagoga rimanendo affascinati dalla nostra città, dai suoi vicoli e dalle mille attrazioni che ogni angolo della città riserva al visitatore. Cicerone l’insostituibile Filippo Fiorentini che con uso sapiente della lingua inglese e grande simpatia ha permesso agli amici inglesi di godere delle principali bellezze di Siena.
Nella serata di sabato si è tenuta una riunione conviviale presso il Ristorante Millevini con una nutrita partecipazione di soci. Nel corso della riunione il Presidente Inturrisi ha porto i saluti del Club agli amici inglesi e questi, per voce del Presidente Julian Landy, hanno salutato gli amici presenti e ringraziato per la calorosa accoglienza che è stata loro riservata.
Nell’occasione hanno ricevuto il distintivo del Rotary i nuovi soci Dott.ssa Sabina D’Angelo presentata da Elisabetta Miraldi e il Dott. Hans Rachad presentato da Andrea Arcamone.
Domenica 22 ottobre gli amici di Cambridge, prima di iniziare il viaggio di ritorno, hanno potuto visitare la cantina “Rocca delle Macie” dell’amico Sergio Zingarelli ed apprezzare i vini della sua produzione unitamente ad alcune specialità culinarie della cucina toscana.
Un sincero ringraziamento ai molti soci che hanno contribuito all’ottima riuscita dell’evento ma tra tutti deve essere ricordato l’amico Filippo Fiorentini, sempre accompagnato dalla gentile Rachele, che ha dedicato ogni minuto del week end al servizio degli amici di Cambridge.

 

Il 22 ottobre 2017 sarà inaugurata presso il Complesso Museale del Santa Maria della Scala una importante mostra su Ambrogio Lorenzetti, artista che pur considerato come uno dei più importanti dell’Europa trecentesca, è ancora poco conosciuto al pubblico per quel che concerne la sua grande produzione artistica.
Lorenzetti, infatti, è noto quasi esclusivamente per i suoi affreschi del Palazzo Pubblico di Siena, le allegorie e gli effetti del buono e del cattivo governo sulla città e il suo contado, manifesti cruciali dell’etica politica delle città-stato italiane nella tarda età comunale e in specie del governo senese dei Nove mentre risulta messo in ombra il resto delle sue produzioni pittoriche.
Dall’esigenza di apprezzare a tutto tondo un artista che ha innovato profondamente la pittura occidentale nasce una mostra in cui convergeranno opere provenienti dal Louvre, dal National Gallery, dalla Galleria degli Uffizi, dai Musei Vaticani, dallo Städel Museum di Francoforte, dalla Yale University Art Gallery con l’ambizione di ricostruire pressoché interamente la vicenda artistica di Ambrogio Lorenzetti.
Il nostro Club non poteva mancare ad un appuntamento culturale così importante e, in previsione della visita che avverrà nel prossimo mese di novembre, ha avuto due relatori d’eccezione alla partecipata riunione conviviale del 5 ottobre.
Il Dott. Stefano Di Bello, ‎Art Project Manager presso Opera Laboratori Fiorentini spa, ha illustrato ai numerosi presenti il “dietro le quinte” della mostra e quindi il complesso lavoro che richiede l’allestimento di un evento come quello che ci occupa, la logistica legata al trasferimento delle opere, i profili assicurativi delle stesse e l’attento studio legato a tali problematiche.
Il Dott. Daniele Pitteri, Direttore del Complesso Museale Santa Maria della Scala, ha poi tracciato un profilo del Lorenzetti, della sua innovativa pittura che ha profondamente influenzato molti artisti di epoche successive al XIV secolo senza mancare di rappresentare i profondi interventi che sono stati eseguiti nel museo per adeguarlo alle esigenze di sicurezza richiesti da una mostra di portata internazionale.
I relatori hanno infine risposto ad interessanti domande dei presenti accompagnandoci virtualmente alla prossima visita alla mostra.

mm

Motogiro “Crete Senesi 2017”

by Presidente on

Milano, La Spezia, Bormio, Merate Brianza, Viterbo …. sono solo alcuni dei Rotary Club di appartenenza degli amici che nelle giornate del 15, 16 e 17 settembre 2017 hanno partecipato al “Tour delle Crete Senesi” organizzato dal nostro Club e dall’Associazione Motociclisti Rotariani d’Italia.
Sotto la regia degli impagabili Piero Ricci e Cesare Biagini quasi 30 amici rotariani e molti nostri soci hanno inforcato le proprie moto e percorso oltre 300 km nella nostra provincia toccando Montalcino, Castel del Piano, Radicofani, Pienza e poi ancora Brolio, Radda in Chianti, Colle Val d’Elsa e Monteriggioni.
La sera, stanchi ma felici, tutti hanno preso parte a due cene informali particolarmente partecipate anche dai soci del nostro Club.
Grande il clima di amicizia ed il senso di appartenenza che si è respirato durante tutto l’evento e che testimonia come il Rotary sia davvero una grande famiglia.
Preziosissimo il contributo organizzativo di Massimo Verdi, Mauro Visone, Cesare Pepi e Anna Lisa Albano.
Con l’augurio di ritrovarci ancora più numerosi il prossimo anno …… tanti lampeggi.

mm

Un caminetto cultural-tecnologico

by Presidente on

53 soci e ospiti hanno fatto da cornice alla riunione al caminetto del 14 settembre durante la quale l’amico Luca Burroni, abbandonate temporaneamente le vesti del medico ed assunte quello dello storico, ci ha raccontato la storia di Davide Lazzaretti detto il Cristo dell’Amiata.
Con una narrazione fresca, scoppiettante e mai banale Luca ha ricordato il controverso personaggio nato ad Arcidosso e vissuto nel XIX secolo ripercorrendone la vita iniziata come barrocciaio, poi eremita e predicatore, visionario e edificatore di tre istituti religiosi sulle pendici del Monte Labro, morto assassinato nel 1878.
La relazione di Luca Burroni ha avuto una sponda tecnologica data dalla presenza dell’amico rotariano Geom. Marco Bisdomini del Rotary eclub de France International del D1690 Aquitania (Bordeaux), titolare della società Hera di Grosseto, la quale ha realizzato una visita in realtà virtuale dell’eremo sul Monte Labro che tutti i presenti hanno potuto apprezzare attraverso due postazioni di visione con “oculus” vivendo una esperienza di totale immersione nella tecnologia 3D.
Ospite della serata anche l’amico rotariano Friedrich Rumplmayr del R.C. di Linz a cui il Presidente ha consegnato il guidoncino del Club.

mm

LA VISITA DEL GOVERNATORE – 7 SETTEMBRE 2017

by Presidente on

Giovedì 7 settembre, presso l’NH Hotel, 80 soci ed ospiti hanno salutato il Governatore del Distretto 2071, Prof. Giampaolo Ladu accompagnato dalla Sig.ra Silvia.
La visita del Governatore è l’avvenimento più importante nella vita del Club poiché è il momento in cui la massima Autorità rotariana del Distretto si sincera dello stato e delle attività del Club fornendo altresì preziosi consigli e direttive oltre che ad illustrare le linee guida del Presidente Internazionale.
Secondo protocollo l’evento è iniziato nel pomeriggio con alcune consultazioni riservate prima ai soli Presidente e Segretario, quindi estese al Consiglio Direttivo, ai Presidenti di Commissione che hanno presentato le relazioni delle attività ed infine terminate con l’incontro con i soci di recente ammissione e con il Presidente del Club Rotaract Siena.
Dopo un aperitivo particolarmente partecipato si è tenuta la rituale riunione conviviale nel corso della quale il Governatore ha ricordato le linee d’azione dell’annata corrente, le direttive del R.I. e salutato tutti i soci e gli ospiti presenti.
La serata si è conclusa con gli omaggi floreali alle signore e con uno scambio di doni tra il Presidente ed il Governatore in un clima di grande amicizia.

mm

MOTOGIRO DELLE CRETE SENESI 15/17 SETTEMBRE 2017

by Presidente on

Cari Amici,
è con piacere che vi annuncio che quest’anno viene rinnovato l’appuntamento del “Motogiro delle Crete Senesi” che per alcuni anni non si era tenuto. L’evento, magistralmente organizzato da Piero Ricci e da Cesare Biagini, vede nuovamente presenti numerosi amici dell’Associazione Motociclisti Rotariani d’Italia (A.M.R.I.) e si svolgerà a Siena con il seguente programma:
 
Venerdì 15 settembre:            arrivo degli Amici Rotariani c/o l’Hotel dei Priori.
                                                               ore 20:30 – Cena c/o Ristorante da Michele a base di pesce
 
Sabato 16 settembre:              ore 9:30 ritrovo c/o Hotel dei Priori
                                                               ore 9:45 partenza del motogiro con il seguente itinerario: Ville di Corsano, Murlo (breve sosta di 10/15 min.) poi Buonconvento, Montalcino, Castelnuovo dell’Abate (sosta e visita all’Abbazia di Sant’Antimo e caffè 30 min.), Castel del Piano, Abbadia San Salvatore, Radicofani
                                                               ore 13:00 pranzo alla Rocca di Radicofani
                                                               ore 15:00 partenza con il seguente itinerario: Pienza (30 min. per visita e caffè), Petroio, Montisi, San Giovanni d’Asso, Asciano, Siena.
                                                               Ore 20:30 Cena c/o Ristorante Fonte Gaia a base di carne
 
Domenica 17 settembre:       ore 9:30 ritrovo c/o Hotel dei Priori
                                                               ore 9:45 partenza del motogiro con il seguente itinerario: Siena, Pontignano, Pianella, San Felice, Gaiole in Chianti (passando per il Castello di Brolio), Badia a Coltibuono, Volpaia (sosta caffé), Radda in Chianti, Castellina in Chianti e Monteriggioni, Strove, Mensanello, Casole d’Elsa, Colle Val D’Elsa.
                                                               ore 13:00 saluti e rientro
 
La cena di venerdì 15 settembre, il pranzo e la cena di sabato 16 settembre avranno un costo di € 30,00 ciascuno.
Prenotazioni, anche per una sola giornata, direttamente a Piero Ricci, Cesare Biagini od al Segretario del Club.
 
Una splendida occasione per conoscere o ritrovare tanti amici rotariani e trascorrere alcuni momenti di amicizia e spensieratezza. Vi aspettiamo numerosi.
 
Indirizzi utili:
–              Ristorante da Michele Siena, S.da Massetana 64 (www.ristorantedamichele.it);
–              Ristorante Fortezza di Radicofani, loc. Radicofani (www.fortezzadiradicofani.it)
–              Ristorante Fonte Gaia, Siena Piazza del Campo (http://ristorantefontegaia.com.it)

mm

Parco Sculture del Chianti

by Presidente on

Il Parco Sculture del Chianti di Rosalba e Piero Giadrossi è un luogo unico. Un percorso immerso in un bosco dove improvvisamente, come folletti, appaiono opere d’arte di grande bellezza che rapiscono e intrigano il viandante. E in questo mondo ieri, 25 luglio, ci siamo immersi con animo spensierato allietati, infine, da un coinvolgente concerto del Quartetto Auris – Mélange de Passions con quattro sassofoni che hanno vita ad una serata imperdibile di tanghi.
La serata si è conclusa al Ristorante “La Piccarda” di Ponte a Bozzone con una cena informale che ha visto la presenza di circa 40 partecipanti. Sentiti i ringraziamenti a Rosalba e Piero per l’organizzazione dell’evento.

 

mm

Conviviale Accademia Chigiana 13 luglio 2017

by Presidente on

Conviviale di apertura dell’annata 2017/18 ospiti presso l’Accademia Musicale Chigiana nel suggestivo palazzo Chigi Saracini.
Dopo l’applauditissima esibizione nel Salone dei Concerti di alcuni giovani talenti delle classi di flauto e violoncello che hanno interpretato brani di Johann Sebastian Bach, Gaspar Cassadò, Luciano Berio, Frank Martin e Franz Doppler si è tenuta la consueta riunione conviviale nello splendido scenario del cortile del palazzo nel corso della quale il Presidente ha insignito il Past President Massimo Innocenti del riconoscimento del Paul Harrys Fellows a testimonianza della gratitudine del Club per l’impegno profuso nell’annata recentemente conclusasi.
Gradito l’intervento del Direttore Artistico dell’Accademia Maestro Nicola Sani che, unitamente al Direttore Amministrativo Dott. Angelo Armiento, ha reso possibile la realizzazione della serata.
Il Presidente Inturrisi ha ricordato lo stretto legale che nel tempo si è instaurato tra il nostro Club e l’Accademia Chigiana, confermando il nostro sostegno alla stessa e auspicando sempre maggiori occasioni di collaborazione.