mm

PROGRAMMA DEL MESE DI GIUGNO 2018

by Presidente on

GIUGNO 2018

Giovedì 7 ore 20:00 – Riunione Conviviale c/o Hotel Garden Siena
Nel corso della riunione interverrà il Prof. Francesco Luigi Cinelli docente di Biologia marina all’Ateneo di Pisa e pioniere della ricerca subacquea che presenterà il suo ultimo libro, intitolato “Nato per il mare”
La serata vedrà la presentazione al Club del nuovo socio Prof.ssa Maria Grazia Castagna

 

Giovedì 14 ore 19:00 – Riunione al Caminetto c/o Bar Ristorante Fonte Gaia
Il Campo Siena
Una occasione informale per salutare Stefano e Andrea in prossimità del loro avvicendamento nell’incarico di Presidente del Club (evento aperto ad amici ed ospiti)

 

Giovedì 21 ore 20:00 – Riunione Conviviale c/o Four Points by Sheraton Siena
(ex Hotel degli Ulivi – zona Policlinico)
Via Antonio Lombardi, 41 Siena
Nel corso della serata il Presidente Stefano Inturrisi procederà al passaggio del collare al
Presidente Incoming Andrea Tiribocchi

 

Giovedì 28 – attività sospesa

mm

RIUNIONE AL CAMINETTO – 17 MAGGIO 2018

by Presidente on

Riunione al caminetto ricca di avvenimenti quella che si è tenuta giovedì 17 maggio presso l’Hotel NH a Siena.
La serata è stata introdotta dall’intervento di Carmine Brienza che, quale nuovo socio, è stato invitato dal Presidente a fornire qualche dettaglio sul suo percorso personale e professionale allo scopo di farsi meglio conoscere dal Club. Carmine ha accolto di buon grado l’invito e ricordato ai presenti le vicende che portarono la sua famiglia a trasferirsi a Siena, i trascorsi scolastici al liceo Tolomei prima ed alla facoltà di giurisprudenza dopo, il conseguimento della laurea e l’abilitazione all’esercizio della professione di avvocato nel 1991 ed infine la decisione di intraprendere la carriera bancaria all’interno della B.N.L. dove attualmente riveste il ruolo di quadro direttivo.
Carmine non ha mancato di ricordare la figura del proprio padre Michele, socio di spicco del nostro club di cui ebbe a ricoprire anche l’incarico di presidente, sottolineando che a motivo di ciò sin dall’infanzia ha convissuto con uno stile di vita “rotariano” così oggi apprezzandone e condividendone i principi fondamentali.
Rinnovati i saluti di benvenuto al nuovo socio il presidente ha quindi presentato la Dott.ssa Giulia Bonelli ed il Dott. Andrea Pieri che, con il patrocinio del nostro Club, hanno partecipato al programma RYLA (Rotary Youth Leadership Awards) che si è tenuto all’Isola d’Elba dal 15 al 22 aprile u.s. e che ha avuto come tema “INDUSTRIA 4.0 la nuova sfida per i giovani: pronti, via”.
Il R.Y.L.A., come è noto, è un’esperienza intensiva di leadership creata dai Rotary club e distretti finalizzato a sviluppare le doti di leader divertendosi e facendo nuove conoscenze e connessioni.
Giulia e Andrea hanno manifestato un grande entusiasmo per l’esperienza vissuta ringraziando tutto il club per l’opportunità che è stata loro offerta. Avvalendosi dell’ausilio di alcune slides hanno ripercorso i momenti salienti della settimana che hanno trascorso all’Isola d’Elba illustrando le attività svolte, le conoscenze acquisite e le amicizie che hanno potuto coltivare.
La serata si è conclusa con il tradizionale aperitivo.

mm

CONVIVIALE 3 MAGGIO 2018

by Presidente on

Nella sera di giovedì 3 maggio, presso l’Hotel NH in Siena, si è tenuta la prima delle riunioni conviviali del corrente mese alla presenza di numerosi soci e loro ospiti.
La serata è stata introdotta dalla presentazione al Club del Dott. Carmine Brienza da parte dell’amico Alberto Fiorini che ha tracciato un breve profilo personale e professionale del nuovo socio ricordando altresì la figura del padre Michele, socio del nostro Club in cui ebbe a rivestire la carica di Presidente nell’annata 93/94 e purtroppo prematuramente scomparso.
Carmine, classe 1963, laureato in giurisprudenza presso il nostro ateneo, abilitato all’esercizio della professione forense, attualmente quadro direttivo presso la locale filiale della B.N.L., ha ringraziato tutto il Club per l’onore che gli è stato riservato manifestando un vivo orgoglio per la spilla che gli è stata appuntata sulla giacca quale testimonianza tangibile di una condivisione di ideali e di valori che ha coltivato sin da piccolo.
A Carmine vanno quindi i più sentiti auguri di benvenuto nella certezza che sarà un’ottimo rotariano.
Successivamente il Presidente ha presentato ai presenti il relatore della serata, Prof. Ettore Pacini, professore di Botanica presso l’Università di Siena, Socio corrispondente dell’Accademia Nazionale dei Lincei e dell’Accademia Colombaria di Firenze, che ha insegnato anche alla University of Marseille Luminy (France), alla Cell Physiology Laboratory of KewGardens, Londra, alla Oxford Botany School, alla University of Wageningen ed alla University of Melbourne da luglio.
Curatore di molti libri, revisore di riviste internazionali in materia botanica, autore di oltre 200 pubblicazioni scientifiche, il Prof. Pacini ha intrattenuto i presenti con una relazione sulla rappresentazione delle piante nei manufatti artistici individuando le modalità di rappresentazione e le finalità in opere di autori italiani di vari periodi storici, illustrando la rappresentazione della frutta e verdura nelle nature morte italiane ed evidenziando le caratteristiche dei giardini presenti in opere significative di vari autori europei.
L’esposizione del relatore, accompagnata dalla proiezione di una serie di immagini, ha affascinato i presenti che al termine hanno manifestato il proprio apprezzamento con un lungo applauso.
Il Presidente ha quindi ringraziato il Prof. Pacini per il suo intervento consegnandogli il guidoncino del Club ed il sanesino in ricordo dell’evento.

mm

PROGRAMMA DEL MESE DI MAGGIO 2018

by Presidente on

MAGGIO 2018

Giovedì 3 ore 20:00Riunione Conviviale c/o NH Hotel Siena
Interverrà il Prof. Ettore Pacini che tratterà il tema “La rappresentazione delle piante nei manufatti artistici – Tipi e modalità”
Nel corso della serata sarà presentato al Club il nuovo socio Dott. Carmine Brienza

 

Giovedì 10 ore 19:00Riunione al Caminetto c/o NH Hotel Siena
Argomenti rotariani
Nel corso della serata saranno illustrati ed analizzati i risultati del sondaggio
recentemente effettuato tra tutti i soci

L’evento è riservato ai soli soci

 

Giovedì 17 ore 19:00Riunione al Caminetto c/o NH Hotel Siena
Argomenti rotariani

 

Giovedì 24 ore 20:00Riunione Conviviale c/o NH Hotel Siena
ASSEMBLEA DI CLUB
L’evento è riservato ai soli soci

 

Giovedì 31 – attività sospesa

mm

UN CAMINETTO …. PERFORMANTE

by Presidente on

Giovedì 26 aprile presso i locali dell’Hotel NH a Siena si è tenuta una riunione al caminetto che ha visto una interessante relazione del Prof. Paolo Benini sul tema della “prestazione umana”.
Paolo Benini, laureato in Medicina e Chirurgia nel 1979, è specialista in Neurologia e in Psicologia Clinica e docente di Psicologia Clinica, Psicologia della Prestazione in vari corsi di laurea presso l’Università degli Studi di Siena dal 1990.
È docente di Psicologia dello Sport presso la Scuola di Specializzazione in Medicina dello Sport delle Università di Firenze e Siena, già mentore del settore Preparazione Mentale per la Federazione Italiana Vela e per la Federazione Italiana Nuoto. È inoltre mental coach di leadership in altri settori disciplinari. È autore di circa 40 pubblicazioni scientifiche e coautore di altri testi nel settore sportivo.
Il relatore, davanti ad un nutrito numero di soci ed ospiti, ha preso spunto dal suo ultimo libro intitolato “Performance” per fare chiarezza sugli aspetti salienti della performance umana cercando di far capire la complessità del comportamento umano così restituendo dignità alla mente umana, spesso oggi troppo banalizzata da chi sostiene che per cambiare basti schioccare le dita.
Benini ha spiegato che tre sono gli aspetti fondamentali della performance umana: la motivazione, la resilienza, l’autoefficacia. La possibilità dell’essere umano di percepire un alto livello di autonomia nelle sue scelte, la sua consapevolezza sulle difficoltà della vita unita a quella di avere le capacità di resistere, sostenuta dalla propria convinzione di autoefficacia, sono la base del viaggio ed il viaggio è tutto. L’attenzione al mondo sportivo è legata al fatto che lo sport, meglio di ogni altro settore, rappresenta una metafora della vita, un mezzo per conoscere sè stessi e migliorarsi.
L’intervento è stato particolarmente apprezzato dai presenti che non hanno lesinato sinceri applausi.

mm

RIUNIONE CONVIVIALE DEL 19 APRILE 2018

by Presidente on

Riunione conviviale densa di avvenimenti quella che giovedì 19 aprile ha visto riuniti circa 70 soci e ospiti presso l’hotel NH a Siena.
Dopo i saluti di rito il Presidente Inturrisi ha ricordato che era la serata degli “spaghetti del Tota” spiegando, a beneficio degli ospiti, che il prof. Giovanni Tota, medico stimato e Professore Ordinario di Chirurgia Pediatrica presso la facoltà di medicina e chirurgia del nostro Ateneo, era stato per molti anni uno dei soci più attivi del Club di cui aveva ricoperto la carica di presidente nell’annata rotariana 1996/97. Naturalmente incline al sorriso, sempre disponibile nei confronti di tutti Giovanni Tota amava manifestare anche tangibilmente la sua amicizia e ogni anno, al ritorno da qualche viaggio nella nativa Puglia, era solito portare al club il suo olio e degli spaghetti particolari e buonissimi che, in una sorta di rito, venivano gustati nel corso di una conviviale. Questo aveva dato il nome alla “serata degli spaghetti del Tota” e in seguito, quando purtroppo Giovanni ci lasciò, Ottavia Tota ha voluto continuare questa tradizione perpetuando il ricordo di un caro Amico.
Dopo la cena la serata è entrata nel vivo con la relazione dell’Avv. Alessandro Lepri, Presidente della Siena Parcheggi s.p.a., sul tema “Mobilità e sosta a Siena”.
Il relatore ha esaustivamente illustrato le funzioni della società che presiede, le strutture che sono gestite ed i progetti in cantiere per consentire una migliore fruibilità delle aree di sosta e della circolazione stradale complessiva.
Particolare attenzione è stata riservata all’area cosiddetta “ex campino di S. Prospero” oggi utilizzata come zona di attracco dei bus turistici e che presto sarà oggetto di un intervento di riqualificazione con la sostituzione del manto stradale, l’apposizione di una leggera pensilina e la realizzazione di bagni pubblici in uno dei bastioni di Fortezza.
Non di meno è stato ricordato il progetto per la realizzazione di un nuovo parcheggio in zona Porta Romana attualmente in fase di definizione.
Al termine dell’intervento numerose sono state le domande rivolte al relatore che ha fornito chiare e precise risposte ai presenti.
La serata si è conclusa con il tradizionale omaggio al relatore del guidoncino del Club e del “sanesino” a ricordo dell’evento.

mm

RIUNIONE CONVIVIALE 5 APRILE 2018

by Presidente on

Giovedì 4 aprile presso i locali dell’Hotel NH a Siena si è tenuta la prima riunione conviviale mensile alla presenza di oltre 50 soci ed ospiti.
Nel corso della serata il nostro socio Dott. Andrea Arcamone, primo dirigente della Polizia di Stato e dirigente della Divisione Amministrativa – Sociale e dell’Immigrazione della Questura di Siena, ha illustrato ai presenti le problematiche connesse alla procedura per il riconoscimento della “protezione internazionale” chiarendo come la stessa sia obbligatoriamente avviata quando viene presentata da uno straniero che fugge da persecuzioni, torture o dalla guerra, anche se ha fatto ingresso in Italia in modo irregolare ed è privo di documenti purchè motivi la domanda con le circostanze della persecuzione o il danno grave che ne hanno motivato la fuga.
Il Dott. Arcamone ha chiarito che non può essere riconosciuto rifugiato o beneficiario di protezione sussidiaria chi abbia commesso un crimine contro la pace, un crimine di guerra o un crimine contro l’umanità, chi abbia commesso un crimine grave di diritto comune al di fuori del paese di accoglimento e prima di esservi ammesso in qualità di rifugiato o chi si sia reso colpevole di azioni contrarie ai fini e ai principi delle Nazioni Unite.
Allo stesso modo non si potrà invocare la protezione internazionale per motivi meramente economici.
Il relatore, operate queste premesse, ha quindi illustrato le procedure pratiche di richiesta della protezione, le varie strutture addette alla ricezione ed alla assistenza degli stranieri e, non ultimo, i compiti specifici delle varie Questure sul territorio italiano.
Al termine dell’intervento, improntato ad evidenziare gli aspetti tecnici della materia senza mai cadere nella retorica o nella illustrazione di opinioni personali, sono state rivolte molte domande al relatore così testimoniando l’interesse dei presenti all’argomento trattato.
Al termine della serata, tra gli applausi dell’auditorio, il Presidente Inturrisi ha consegnato al socio Dott. Arcamone alcuni regali ringraziandolo per la disponibilità dimostrata.

mm

PROGRAMMA DEL MESE DI APRILE 2018

by Presidente on

APRILE 2018

Giovedì 5 ore 20:00 – Riunione Conviviale c/o NH Hotel Siena
Nel corso della riunione interverrà il nostro socio Dott. Andrea Arcamone che tratterà il tema
“La Protezione Internazionale – legislazione e problematiche”

Giovedì 12 ore 19:00 – Riunione al Caminetto c/o NH Hotel Siena
Argomenti rotariani

Giovedì 19 ore 20:00 – Riunione Conviviale c/o NH Hotel Siena
Nel corso della riunione interverrà l’Avv. Alessandro Lepri (Presidente Siena Parcheggi spa) sul tema
“Siena Parcheggi: mobilità e sosta a Siena”

Giovedì 26 ore 19:00 – Riunione al Caminetto c/o NH Hotel Siena
Nel corso della riunione interverrà il Prof. Paolo Benini che tratterà il tema
“La prestazione umana”

mm

VOLONTARI ROTARY – UN CAMINETTO DI SUCCESSO

by Presidente on

Nella riunione al caminetto di giovedì 22 marzo, dedicata alla trattazione di argomenti collegati al mondo Rotary, il Prefetto Duccio Panti, prendendo spunto da una relazione fatta pervenire dal Presidente della Sottocommissione Distrettuale Volontari del Rotary, Giuseppe Frizzi, ha chiarito ai presenti lo scopo e la funzione dei Volontari Rotariani.
Panti, infatti, ha rappresentato come l’istruzione dei Volontari sia uno dei programmi strutturali del Rotary in quanto finalizzato a costituire un gruppo di persone, rotariane e non, disponibili a fornire il proprio tempo, la propria professionalità e la propria capacità organizzativa, in progetti di volontariato sia in ambito locale che internazionale. Questo allo scopo di costituire una struttura permanente capace di realizzare interventi di servizio mirati, tempestivi ed efficaci.
Al termine dell’esposizione di Panti, che è egli stesso un Volontario spesso impegnato in azioni di servizio, altri Volontari del nostro Club come Marilena Pirrelli, Massimo Innocenti, Alessandro Fornaciari e Pietro Terrosi Vagnoli hanno rappresentato ai presenti le proprie esperienze in questo campo.
Le esposizioni di Panti e gli interventi degli altri Volontari sono stati così efficaci e coinvolgenti che al termine della serata ben sette soci hanno chiesto di aderire all’iniziativa andando così ad aumentare il numero dei Volontari del nostro Club.

Giovedì 15 marzo presso l’Hotel Garden in Siena si è tenuta una partecipata riunione conviviale che ha visto ospite del club e relatore della serata il Dott. Claudio Marcello Costa.
Per i pochi che non lo conoscessero occorre ricordare che Claudio Marcello Costa, amichevolmente il “Dott. Costa”, è un medico chirurgo specializzato in Ortopedia, Traumatologia, Fisiochinesiterapia e Medicina dello Sport che ha svolto la professione di Medico Traumatologo presso gli Istituti Ortopedici Rizzoli di Bologna.
La sua notorietà deriva principalmente dal mondo del motociclismo in quanto ideatore e realizzatore della “Clinica Mobile” sempre presente nelle gare dei campionati del mondo della Superbike e della MotoGP. Tutti, e in particolare i piloti, hanno trovato e trovano tuttora nelle Cliniche Mobili un aiuto medico insostituibile e le hanno considerate come un altare per celebrare il rito magico di risorgere dalle ferite, dalle fratture e dalle malattie, per continuare a inseguire i loro sogni.
Il Dott. Costa, prendendo spunto da alcuni filmati da lui selezionati e dalla sua recente pubblicazione intitolata “L’eroe che è in te”, ha illustrato una filosofia di vita che aiuta a trovare in se stessi la forza per conquistare l’impossibile rappresentando come l’uomo abbia dentro di sé qualcosa di eroico, qualcosa che come nei casi di Alex Zanardi, Loris Capirossi e Mick Doohan, permette di risollevarsi dalla malasorte per scrivere pagine indimenticabili della storia delle competizioni come della loro vita.
Con una narrazione mai banale e caratterizzata da toni normalmente riservati agli amici intimi il Dott. Costa ha saputo intrattenere e coinvolgere i presenti che non hanno mancato di rivolgergli numerose domande a cui il relatore ha fornito sempre puntuali e acute risposte.
Tale apprezzata disponibilità è stata mantenuta fino al termine della serata quando, ad ora ormai tarda, non si è sottratto alle molte richieste di fotografie e di dediche sul libro “L’eroe che è in te” con cui molti hanno voluto arricchire la propria biblioteca.